Fra i fiori di prugnolo

PC060316-S241Oggi annuncio ufficialmente l’arrivo dell’inverno. Quell’inverno che non è né tempesta né burrasca, ma l’assenza. Mancano il colore e il calore. Mancano la terra asciutta dove stendermi per annusare le foglie che crescono e la brezza tiepida che mi tenta con il richiamo di fiori lontani. Mancano la spontaneità della porta aperta e i piedi insandalati. Ma è marzo, non novembre. Basta un’ora di sole per far sciogliere l’assenza, poi la vita, oggi infreddolita, tornerà a palpitare e fremere, com’era domenica scorsa fra i fiori del prugnolo.