Nell’inverno, il ritmo della vita cambia, si rallenta e si attende. Si esprime in piccoli segni, dettagli che facilmente sfuggono all’attenzione nel sovraccarico sensoriale delle altre stagioni. Ed è proprio quello il bello, quella necessità di sciogliere i presupposti e riguardarsi intorno. Altri occhi perennemente alla caccia di nuove luci, nuove angolature, nuovi riflessi, anche in ciò che sarà pure familiare, ma mai banale. Una semplicissima pratolina (Bellis perennis).