Vita di montagna, disgrazia o privilegio?


Loro (con la “L” maiuscola, anche se non ho mai ben capito chi sono) dicono che qui in montagna siamo disgraziati, sfortunati, messi proprio male perché non ci sono i servizi e siamo isolati e fa freddo e il cellulare non prende e internet nemmeno… Ma sapete che vi dico? Che faccio davvero molta fatica ad immaginare un privilegio più grande che di poter alzare gli occhi dallo schermo mentre lavoro e incrociare lo sguardo della volpe che passa a salutarmi.